Caldo torrido = gambe gonfie e pesanti? Ecco cosa fare…

 

I gonfiori e il senso di pesantezza agli arti inferiori, che attanagliano una larga fetta della popolazione femminile e che si aggravano soprattutto con questo clima caldo, sono spesso causati dall’aumento della permeabilità dei capillari che lasciano passare i liquidi attraverso le loro pareti. Questi, se non vengono correttamente drenati dal sistema linfatico, si depositano nei tessuti e danno origine al gonfiore generalizzato di gambe e caviglie, alla famigerata ritenzione idrica e alla fastidiosa sensazione di gambe pesanti.

 

Il linfodrenaggio è il massaggio ideale per affrontare questa situazione di sofferenza.

 

Attraverso questo massaggio si ottiene, tramite l’accelerazione del flusso linfatico, una rigenerazione completa e immediata dei tessuti, nonché un effetto duraturo di riduzione del gonfiore e molto spesso anche del dolore.

 

I tessuti vengono liberati dai liquidi interstiziali in eccesso, ottenendo una migliore ossigenazione cellulare e una accelerazione dei processi filtrazione-riassorbimento a livello capillare sanguigno. Il buon nutrimento dei tessuti corporei permette il ricambio cellulare, il potenziamento delle risorse immunologiche e il miglioramento della condizione estetica.

 

Oltre a essere indicato nei periodi caldi, questo è il massaggio adatto a chi svolge lavori che obbligano a trascorrere diverse ore in piedi ed è consigliato anche nel periodo post-parto in cui, per ritrovare la forma, si devono drenare i liquidi in eccesso, combattere la ritenzione idrica e sgonfiare la pancia.

 

Per questo vi invito a non disperare afflitti da questi fastidi e provare questo massaggio per regalarvi relax e molto benessere fisico.